Breaking news
  1. Il ringraziamento del Presidente al termine della stagione
  2. Lettera di Andrea Longhi
  3. Varese: Gara 3 Quarti di Finale da ripetere
  4. I Mastini ripartono
  5. Playoff IHL al via dal 16 marzo

Varese torna prima: grande gara a Torre Pellice

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
HC ValpEagle0022Loss
Mastini Varese1236Win
Varese torna capoclassifica dopo una gara quasi perfetta sul ghiaccio di Torre Pellice.

Riepilogo

La sconfitta contemporanea del Merano rilancia i Mastini al primo posto, dopo la netta vittoria contro la ValpEagle. Buon esordio di Caranci.

Se non è la migliore prestazione della stagione, poco ci manca: squadra autoritaria, solida, pericolosa in avanti e concentrata in tutti i suoi elementi. E infatti è arrivata una vittoria meritatissima e mai in discussione, ottenuta attraverso buone trame di gioco. Un 6 a 2 senza storia quello maturato a Torre Pellice.
Gialloneri senza Schina, capitan Raimondi e M. Mazzacane, ValpEagle senza Durand Varese, ma con l’inserimento di un paio di giovani per integrare le linee e completarle.
Ottimo l’inizio dei Mastini che, memori delle ultime partite, decidono di imprimere fin da subito un buon ritmo e una buona pressione. La formazione di casa soffre e fatica a impostare la propria azione. Pilon è superlativo due volte su Asinelli e poi su Tedesco, ma sulla battuta dai 5 metri di Odoni, propiziato da un errore difensivo generato da una pressione asfissiante di M. Borghi, può solo girarsi e raccogliere il disco dalla porta. Il Varese continua a premere e la ValpEagle limita i danni grazie allo stato di grazia di Pilon che pinza una staffilata di Tedesco e un’altra di Perna, poi chiude lo specchio su M. Borghi. La quaterna arbitrale sorvola su una trattenuta ai danni di M. Borghi lanciato e su un gancio con bastone sottoporta ai danni di Tedesco, ma è fiscale su Caranci.

Le iniziative biancorosse, infatti, si mostrano solo quando la formazione di casa si trova a giocare con l’uomo in più, ma Tura è bravissimo a respingere su Vehmanen che chiude una bella azione in asse con De Biasio. Ancora Tura è chiamato in causa in un altro paio di occasioni, ma il collega Pilon non è da meno: la pinzata sulla conclusione di M. Borghi è da fotografia.
Il secondo tempo non inizia diverso dal primo e infatti i Mastini raddoppiano con una conclusione da lontano di Vanetti che trova l’angolino alto alla destra di Pilon. I Mastini premono e insistono alla ricerca del tris, sollecitando il portiere in più di un’occasione. Il terzo gol arriva in superiorità numerica: M. Borghi compie un gesto degno di Carolina Kostner all’ingresso di terzo d’attacco, due pattinate, disco per Tedesco, stop e tiro in rete. La via della quarta rete è sbarrata più volte da Pilon e da un pizzico di imprecisione degli avanti gialloneri, i quali, intorno alla metà tempo, rallentano le loro folate offensive controllando la sfida senza rischiare alcunchè.
Nel terzo drittel i gialloneri allungano il vantaggio dimostrando grande padronanza, nonostante un errore di Lo Russo apra la strada a inizio periodo alla rete biancorossa. Il sussulto torrese viene immediatamente gestito dai Mastini che riprendono il motivo di inizio partita e la quarta rete è di Franchini, che con un’iniziativa personale infila Pilon dopo aver portato a spasso mezza squasra avversaria. Lo stesso portiere è ancora protagonista arrivando ovunque sulle bordate giallonere, ma in superiorità numerica la Valpe accorcia le distanze. Nemmeno il tempo di esultare per i padroni di casa, perchè Odoni ripristina il distacco siglando la sua doppietta personale.La partita è in totale controllo e nei secondi finali un ottimo assist di Franchini è rifinito in rete da un inserimento di F. Borghi.
Prestazione maiuscola del team giallonero che fa ben sperare per il proseguimento. Primo posto riguadagnato grazie alla sconfitta contemporanea del Merano e buona iniezione di fiducia anche per il nuovo arrivato Caranci, autore di una prestazione autoritaria.
L’incontro finisce tra i cori festanti degli oltre cento tifosi gialloneri che chiamano a raccolta la squadra sotto lo spicchio a loro riservato.

Durante la settimana i gialloneri faranno visita ai Pirati di Appiano, prima dell’incontro casalingo di sabato prossimo contro il Bressanone.

Tabellino

ValpEagle – Mastini Varese 2 – 6 (0:1 0:2 2:3)

6’25” (MV) Odoni (M. Borghi), 21’18” (MV) Vanetti, 26’02” (MV) Ross Tedesco (M. Borghi, Caranci) PP1, 41’49” (MV) Rosso, 45’33” (MV) Franchini, 48’17” (V) Petrov (De Biasio) PP1, 48’32” (MV) Odoni (Piroso), 59’46” (MV) F. Borghi (Franchini, Piroso)

VALPEAGLE: 30 Pilon (80 Basraui), 9 A. Bertin, 23 Ricca, 24 Tura, 42 Garnier, 44 De Biasio, 45 S. Bertin, 51 Vehmanen, 5 Pozzi, 12 Gay, 19 Rosso, 29 Cordin, 53 Salvai, 67 Silva, 68 Rocca, 79 Segatel, 83 Petrov, 93 Penna. Coach: Eric Migliotti
MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 8 Caranci, 5 Re, 20 Cecere, 22 E. Mazzacane, 34 F. Borghi, 64 Lo Russo, 90 Ilic, 4 Perna, 6 Tedesco, 12 Franchini, 16 Vanetti, 17 Andreoni, 19 Teruggia, 23 M. Borghi, 32 P. Borghi, 55 Piroso, 74 Asinelli, 88 Privitera, 97 Odoni. Coach: Massimo Da Rin