Breaking news
  1. Nuovo nome e nuova stagione: HCMV Hockey Varese
  2. I Mastini nel Villaggio Sportivo della Ecorun
  3. Maglie pre-gara all’asta per Fuck The Cancer
  4. Un grazie lungo un anno per la Prima Squadra
  5. I Mastini ci credono!

Varese inizia col piede giusto

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
Mastini Varese0145Win
HC Eppan Appiano0011Loss

Riepilogo

Varese vince il recupero contro Appiano

Una partita che era da vincere e che il Varese non ha mai messi in discussione, nemmeno dopo un lungo periodo di totale equilibrio.

La formazione ospite è scesa a Lombardia con gli uomini contati ma nessuno si è tirato indietro o ha fatto calcoli e la partita è stata gradevole. Alla fine la vittoria per 5 a 1 a favore dei Mastini appare meritata.

Nonostante un roster piuttosto corto l’Appiano gioca un ottimo primo tempo, difendendo con ordine e proteggendo bene il proprio portiere che si è dimostrato attento e pronto in ogni occasione. I Mastini hanno costruito molto bene, con passaggi fluidi e con azioni ragionate, ma è mancata quella cattiveria in zona gol che avrebbe potuto portare un bottino più congruo alla mole di gioco dimostrata. Le occasioni ci sono state e alcune anche colossali: Piroso (due volte), M. Borghi, Caletti, Vanetti (due volte) e Allevato. Tutte però sono andate larghe o parate da un eccellente Paller. L’Appiano ha avuto un paio di situazioni molto interessanti ma ben sventate dalla attenta difesa varesina.

Il secondo tempo riparte e subito il Varese prova a imprimere ancora il suo gioco come nel primo tempo, ma i Pirati sanno soffrire e si chiudono con ordine, provando a ripartire. Nella parte centrale del drittel l’Appiano ha il suo miglior momento e l’occasione più ghiotta è di Arnost che spara il rebund del portiere proprio contro i gambali di Muraro. Un paio di rischi per i Mastini ma nulla di più. Dalla parte opposta è ancora Vanetti che sfiora il vantaggio, prima della gioia di Marcello Borghi, il quale è l’autore della rete che rompe l’equilibrio. Su azione corale dei Mastini è il numero 23 che di giustezza deposita in porta il disco da pochi passi, senza che Paller riesce ad essere ancora decisivo.

Nel terzo tempo i gialloneri riescono ad essere più incisivi, complice anche un po’ la stanchezza degli avversari che negli ultimi minuti hanno commesso qualche imprecisione di troppo. Ciò non deve togliere merito alla formazione di casa che ha dimostrato di saper concludere bene se gioca con razionalità e intelligenza.

L’emblema sono state le due reti in successione del raddoppio e del tris con M. Mazzacane che ha dispensato assist importanti per il fratello e per Tilaro.

Quest’ultimo ha restituito poi il favore regalando la gioia del gol al Dottore.

Bella anche la rete del difensore Bertin con una conclusione potente a mezza altezza scagliata da una decina di metri, mentre, dall’altra parte, Muraro non riesce a mantenere la gabbia inviolata: complice un peccato veniale con respinta raccolta da Arnost che infila il gol della bandiera.

Prossimo impegno sarà sabato a Dobbiaco alle ore 20.

Mastini Varese    –   Appiano Eppan Pirates    51 (0:0  1:0   4:1)

36’16” (MV) M. Borghi (Piroso, Vanetti), 44’24” (MV) E. Mazzacane (M. Mazzacane, Cordin), 46’47” (MV) Tilaro (M. Mazzacane), 50’50” (AP) Arnost, 55’19” (MV) Bertin (De Biasio, Caletti), 56’19” (MV) M. Mazzacane (Tilaro, Allevato)

MASTINI VARESE: 30 Muraro (90 Mordenti), 3 Schina, 9 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 5 Della Torre, 44 De Biasio, 8 Fornasetti, 15 Caletti, 16 Vanetti, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 29 Cordin, 31 Allevato, 32 P. Borghi, 34 T. Salvai, 53 F. Salvai, 55 Piroso, 74 Tilaro. Coach: Matteo Malfatti

APPIANO EPPAN PIRATES: 30 Paller (29 Gaiser), 19 Unterrainer, 24 Vigl, 64 Pederiva, 74 Vavra, 75 Spitaler, 10 Moroder, 12 Mair, 14 Rottensteiner, 20 Engl, 59 Holzner, 70 Macaluso, 89 Calovi, 94 Arnost. Coach: Marttila