Breaking news
  1. Regole hockey ghiaccio: novità IHL 2021-2022
  2. La IHL dei Mastini inizia a Pergine
  3. Orgoglio Varese sulle maglie dei Mastini
  4. Presentate le maglie hockey dei Mastini IHL 2021-2022
  5. C’è Alex Bertin in difesa per i Varese

Il Varese è in semifinale di IHL

Risultati

Team1st2nd3rdOTTEsito
Mastini Varese11013Win
HC Eppan Appiano11002Loss

Riepilogo

Grande prova dei Mastini Varese contro un Appiano indomito. Il sigillo decisivo è di Piroso.

Varese in semifinale. Sabato prossimo contro il Merano la prima, in Alto Adige. Alla fine di una battaglia incerta fino all’ultimo, con i gialloneri sempre costretti ad inseguire, infilano la gabbia di Gaiser dopo 62’06”, rompendo l’equilibrio che perdurava. L’eroe della serata è Piroso che ha iscritto il suo nome nel tabellino marcatori al termine di una iniziativa che ha portato la semifinale al Varese.

Partita molto tirata, incerta, non tra le più belle e memorabili sotto l’aspetto del gioco, ma difficilissima per le coronarie di giocatori, staff e tifosi a casa. Nel complesso è stata molto simile a Gara 2.

Inizio di gara che vede l’Appiano più propositivo con i gialloneri che provano a controllare gli attacchi dei Pirati. La prima vera occasione è però del Varese con P. Borghi che ottimamente imbeccato da Drolet spara contro il petto di Gaiser. I guantoni di Tura sono scaldati da almeno tre conclusioni ospiti, ma è ancora il Varese a sfiorare il vantaggio con De Biasio dalla distanza. Dopo una “improbabile” penalità fischiata a Schina i Pirati si trovano con l’uomo in più e il vantaggio è servito da Galimberti che trafigge Tura dalla media distanza dopo pochissimi istanti. I Mastini accelerano e salgono di intensità: Raimondi è sfortunato nella deviazione sottomisura. Dopo una doppia occasione per l’Appiano con Lancsar, arriva il pareggio di P. Borghi, che di prima intenzione buca Gaiser.

L’inizio del secondo periodo non si discosta molto dal primo terzo di gara e dopo un paio di tentativi splendidamente cancellati da Tura, l’Appiano trova il raddoppio con una deviazione volante sotto porta di Mair in seguito ad un ingaggio dalla destra della gabbia giallonera. I Mastini salgono di ritmo e di intensità e trovano il pareggio con E. Mazzacane che con una bella rasoiata beffa il portiere Gaiser. I giocatori del Varese premono e sfiorano il vantaggio, giocando anche un buon hockey: P. Borghi si fa ipnotizzare da Gaiser nell’uno contro uno, Raimondi passa largo di un palmo con il suo rasoghiaccio angolato e Vanetti è stoppato nel momento di spedire in porta il terzo disco della serata per la formazione di Varese.

Il terzo tempo è ben giocato dai varesini, capaci di non dare fiato all’Appiano, che quando però ci ha provato ha trovato in Tura un buon baluardo. Alla fine il successo è meritato e dalla parte opposta è stato Gaiser a ergersi e a prendersi i meriti, disputando un terzo drittel davvero ottimo. I Mastini, da metà gara in poi non hanno mollato un centimetro e la rete della liberazione è arrivata, meritata ed esplosiva, come la gioia dei ragazzi che si sono stretti intorno al loro numero 55, eroe della serata.

La gioia è da condividere con tutti, ovviamente, perché stasera è prevalsa la squadra. Stasera è prevalsa Varese.

Mastini Varese  –  Appiano Eppan Pirates    32 dts  (1:1   1:1   0:0    OT 1:0)

09’13” (A) Galimberti (Matonti, Dowd) PP1, 17’04” (MV) P. Borghi (Payra), 23’42” (A) Mair (Von Payr), 27’42” (MV) E. Mazzacane (Cordin, Xamin), 62’06” (MV) Piroso (Payra, Cordin)

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 8 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 44 De Biasio, 66 Payra, 90 Ilic, 9 Drolet, 13 Gasparini, 16 Vanetti, 18 Cordin, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 33 Xamin, 54 Gherardi, 55 Piroso, 91 Raimondi. Coach: Claude Devèze

APPIANO PIRATES: 29 Gaiser (30 Paller), 9 Dellagiacoma, 19 Unterrainer, 24 Gamper, 71 Hofer, 75 Spitaler, 95 Matonti, 5 Dowd, 6 Spoegler, 7 Lancsar, 10 Tsurkan, 11 Oberrauch, 12 Mair, 13 Galimberti, 17 Stauder, 20 Engl, 31 Critelli, 55 Von Payr, 95 Tombolato. Coach: Patrice Lefebvre