Breaking news
  1. Summer Camp 2021: dal 22 al 28 agosto
  2. Tom Barrasso nuovo coach dei Mastini
  3. Claude Devèze lascia i Mastini
  4. IHL 2021-2022: Mastini presenti
  5. I Mastini fanno rete

Ai Mastini il recupero contro il Pergine

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
Mastini Varese1315Win
Hockey Pergine Sapiens1203Loss

Riepilogo

 Va in archivio con un successo per 5 a 3 il recupero della quinta giornata del girone di andata tra Varese e Pergine.

La botta rimediata a Bressanone costringe Ilic ai box, mentre è ancora assente Marcello Borghi che non ha smaltito il lieve infortunio occorsogli in allenamento la settimana scorsa. Tra le fila avversarie si registra l’assenza del giovane portiere Quagliato, ancora alle prese con qualche problemino alla schiena, oltre a qualche assenza che ne riduce l’organico.

Primo tempo molto equilibrato con i Mastini che macinano più gioco, m rischiano anche di più sulle ripartenze biancorosse. Schina è colui che più di altri prova a insidiare la gabbia ospite, ma Tononi è bravo; addirittura superlativo sulla conclusione di Drolet da due passi. Tura non è da meno dalla parte opposta ma nulla può sulla battuta di Foltin da pochi passi. I Gialloneri rispondono immediatamente allo svantaggio: la conclusione di Vola non è irresistibile ma mette Tononi in difficoltà e il rebound è preda di Cordin che insacca il pari.

Il secondo tempo è sicuramente più vibrante del primo e i gialloneri giocano con un piglio diverso. Lo dimostra subito Drolet che, con la collaborazione di Tononi infila il vantaggio in superiorità. I Mastini giocano bene e triplicano poco dopo ancora con il giocatore canadese, bravissimo ad aggiustare un prezioso assist di Piroso, ma il Pergine resta in gara. Disco perso dai varesini all’ingresso del terzo di difesa e la formazione delle Linci mette a segno la seconda marcatura. Tononi sale in cattedra prima su M. Mazzacane e poi di Gherardi ma il poker giallonero è nell’aria ed è ancora Drolet a superare il goalie in inferiorità numerica, dopo uno scambio magico con M. Mazzacane. Da qui in poi la partita perde di intensità: gioco molto inframezzato, un paio di infortuni, e i Mastini marcano un palo interno con M. Mazzacane, ma il Pergine triplica al termine di una azione ottimamente concepita che manda in rete ancora una volta Foltin.

Terzo drittel vibrante e ricco di capovolgimenti di fronte con i gialloneri che vanno vicino alla quindi marcatura trovando però Tononi pronto. Per esultare è necessario attendere il minuto 50, quando il portiere viene beffato da una deviazione di M. Mazzacane sotto porta. Il Pergine prova ad alzare il ritmo negli ultimi istanti, i Mastini provano la via della rete, ma tutto resta invariato.

L’impegno con il Caldaro di sabato è imminente e la partita vale per la doppia classifica, di campionato e di Coppa Italia.

 

Mastini Varese – Pergine    53  (1:1  3:2  1:0)

 

14’35” (P) Foltin (Meneghini), 16’44” (MV) Cordin (Vola), 21’26” (MV) Drolet (De Biasio) PP1, 27’28” (MV) Drolet (Piroso, M. Mazzacane), 30’34” (P) Marano, 34’00” (MV) Drolet (M. Mazzacane, De Biasio) SH1, 37’18” (P) Foltin (Meneghini, Cottam), 49’35” (MV) M. Mazzacane (Schina, Drolet)

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 8 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 31 Allevato, 44 De Biasio, 9 Drolet, 13 Gasparini, 15 Ambrosoli, 16 Vanetti, 18 Cordin, 19 Vola, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 33 Xamin, 54 Gherardi, 55 Piroso, 91 Raimondi. Coach: Claude Devèze

 

PERGINE: 69 Tononi (Giovannini), 7 Reffo, 21 Rigoni, 24 Al. Ambrosi, 96 Cottam, 6 Bitetto, 8 An. Meneghini, 17 Andreotti, 18 Marano, 22 Valorz, 23 Girardi, 77 Foltin, 91 Viliotti, 96 Boneccher. Coach: Andrea Ambrosi