Breaking news
  1. Aggiornamento situazione covid Mastini Varese
  2. Comunicato Palalbani
  3. Covid tra i Mastini
  4. OGILink: servizio dinamico e veloce, come l’hockey ghiaccio
  5. Le restrizioni in Alto Adige ritarderanno i playoff?

I Mastini soffrono ma vincono

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
Mastini Varese0145Win
HC Eppan Appiano0134Loss

Riepilogo

Partita dai due volti quella dei Mastini. Vanno sotto, pareggiano, allungano e permettono il ritorno dell’Appiano

Esordio a Como per i Mastini che vincono 5 a 4 una sfida importantissima, pur soffrendo fino all’ultimo secondo. Dopo due tempi di totale equilibrio, i Mastini incanalano la sfida sul binario migliore all’inizio del terzo tempo. Poi staccano la spina e l’Appiano si riporta sotto, tenendo tutti sulle spine fino alla sirena finale.

Il primo tempo si è sviluppato in modo avvincente tra due squadre che si sono affrontate subito a viso aperto. Più Varese nella prima parte di gara: il palo colpito da Xamin ha fatto sussultare la formazione avversaria, come pure un paio di ottime azioni portate dagli avanti gialloneri. Ottima la parata di Gaiser sull’assolo di Ambrosoli, come pure la deviazione sulla conclusione di Schina dalla distanza. L’Appiano ha risposto colpo su colpo chiamando in causa più volte Tura che ben si è comportato, specialmente quando ha cancellato la rete a Galimberti, il quale ha battuto a colpo sicuro dopo aver raccolto il rebound concessogli. Il primo drittel è scivolato via all’insegna dell’equilibrio.

Nel secondo tempo l’inizio giallonero è un po’ più incisivo. La conclusione dalla distanza di Schina coglie il secondo palo della serata. Il Varese prova a spingere e ad alzare il baricentro ma Gaiser risponde molto bene. Le due conclusioni di M. Borghi si infrangono sui gambali del portiere e poco dopo l’Appiano passa grazie a Lancsar che raccoglie un disco vagante e insacca a fil di traversa da due passi. I Mastini si catapultano in avanti e raggiungono il pareggio poco con Cordin, ben imbeccato da P. Borghi: la girata è fulminea e il disco passa.

Dopo 40 minuti di totale equilibrio il Varese spacca la partita. Nell’arco di un minuto prima A. Bertin e poi M. Mazzacane confezionano un uno-due micidiale che porta avanti i gialloneri. Nella prima situazione si sviluppa un contropiede con Drolet che imbecca Xamin, il quale serve un disco d’oro a Bertin, eccellente nel seguire l’azione e chiudere con il tocco in rete. Nella seconda, invece, M. Mazzacane batte con una secca conclusione il portiere Gaiser. Dopo poco Xamin allunga e cala il poker con un contropiede che manda il disco sotto l’incrocio dei pali. Gli ospiti rientrano in partita, prima con una rete realizzata da Vallerand che approfitta di una ritardata chiusura difensiva, poi ancora con lo stesso che sorprende Tura in superiorità, appena dopo la quinta marcatura siglata da Vola.

I Mastini soffrono terribilmente perché è ancora Lancsar a tenere in gara i Pirati, approfittando degli spazi concessi dalla difesa giallonera. A 24″ dalla sirena finale un miracoloso salvataggio di De Biasio evita il pareggio dei Pirati e i gialloneri possono far festa.

Era importante vincere e il successo è stato comunque meritato, anche se arrivato con sofferenza. Queste vittorie possono unire, cementare e creare morale, invitando a mantenere alta la concentrazione.

E domenica prossima arriva il Merano.

 

Mastini Varese  –  Appiano Eppan Pirates    54 (0:0  1:1  4:3)

32’19” (A) Lancsar, 35’43” (MV) Cordin (P. Borghi, De Biasio), 44’45” (MV) A. Bertin (Xamin, Drolet), 45’54” (MV) M. Mazzacane (Schina, Ilic), 51’49” (MV) Xamin (Vola, Cordin), 54’51” (A) Vallerand (Dowd, Gamper), 55’24” (MV) Vola (Xamin, Cordin), 56’50” (A) Vallerand (Dowd, Mair) PP1, 57’12” Lancsar (Mair, Von Payr)

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 7 D’Agate, 8 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 28 Paramidani, 44 De Biasio, 90 Ilic, 9 Drolet, 13 Gasparini, 15 R. Ambrosoli, 16 Vanetti, 18 Cordin, 19 Vola, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 33 Xamin, 54 Gherardi, 55 Piroso. Coach: Claude Devèze

APPIANO PIRATES: 29 Gaiser (30 Paller), 9 Dellagiacoma, 19 Unterrainer, 24 Gamper, 71 Hofer, 75 Spitaler, 95 Matonti, 5 Dowd, 6 Spoegler, 7 Lancsar, 11 Oberrauch, 12 Mair, 13 Galimberti, 17 Stauder, 20 Engl, 31 Critelli, 55 Von Payr, 88 Vallerand, 91 Tombolato. Coach: Patrice Lefebvre