Breaking news
  1. Aggiornamento situazione covid Mastini Varese
  2. Comunicato Palalbani
  3. Covid tra i Mastini
  4. OGILink: servizio dinamico e veloce, come l’hockey ghiaccio
  5. Le restrizioni in Alto Adige ritarderanno i playoff?

Il Varese più bello supera il Caldaro

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
Mastini Varese0224Win
SV Kaltern Caldaro Rothoblaas0011Loss

Riepilogo

Varese vince con merito giocando una partita splendida

Varese Missione compiuta: una bella vittoria dei Mastini sul Caldaro capolista, frutto di una partita molto bella, probabilmente la migliore giocata dalla formazione giallonera. Successo meritato, contenuto nel punteggio solo da una superba prova del portiere Morandell che ha contribuito a tenere sempre vivi gli avversari.

Assente solo Marcello Borghi nel Varese, mentre il Caldaro si è presentato con qualche assenza, tra cui anche i fratelli Felderer.

Il primo terzo di gara sfila via a buon ritmo e con poche interruzioni. Morandell assoluto protagonista del match, con almeno tre interventi da urlo che hanno impedito la marcatura varesina. Il primo squillo giallonero è merito di Vola che batte da pochi passi esaltando il portierone altoatesino, bravo ancora poco dopo su Xamin, abilissimo a scendere in mezzo a tre avversari ma non altrettanto a chiudere nell’angolo destro. In seguito, tocca a Piroso far gridare alla rete ma il tocco non è stato incisivo e Morandell ha avuto la meglio. L’occasione per il vantaggio Varese c’è quando nella difesa del Caldaro si infila magistralmente Xamin: il due contro uno è apparecchiato, ma il disco a Cordin arriva male e tutto sfuma. Poco più tardi Cordin prova a segnare con una conclusione rasoghiacchio che Morandell si trova inaspettatamente sul gambale. Il Caldaro è comparso solo con un paio di conclusioni dalla distanza e con una magnifica azione dei fratelli Virtala che ha trovato un eccellente Tura a respingere.

Il secondo drittel si apre con un super intervento di Tura, ma tempo qualche secondo e i Mastini Varese ripartono da dove si erano interrotti. Morandell dimostra tutta la sua bravura su Xamin e di Drolet. Il primo powerplay del match è a favore dei gialloneri ed è ben giocato. Vanetti spara sul portiere e poi è Schina dalla distanza che esalta il goalie in presa plastica. I Gialloneri arrivano alla marcatura con Xamin, abilissimo a sfruttare l’uno contro uno ben assistito dalle retrovie da Payra. Il raddoppio non arriva: Cordin manda alto da due passi, Morandell chiude su Drolet, la botta di Ilic termina fuori di un soffio e Vanetti non è fortunato nel tocco ravvicinato. Ancora Drolet impegna il portiere, ma il gol è questione di poco. L’azione Drolet – M. Mazzacane favorisce l’inserimento del fratello di quest’ultimo, che trova il rasoghiaccio vincente.

Terzo tempo un po’ più fisico ma sostanzialmente corretto. I Mastini continuano a premere sull’acceleratore: è Xamin, al 43’26” a trovare la sua seconda marcatura personale dopo una azione corale che lo porta a battere in porta da un paio di metri. Morandell è ancora eccellente a deviare un tocco sotto misura dell’accorrente M. Mazzacane e poi risponde bene su un altro sollecito da posizione ravvicinata. Al 47’02” Drolet festeggia con gol il suo compleanno, trovando la rete dopo essere stato imbeccato da Xamin. Il Varese continua a macinare gioco ma il Caldaro propone discrete trame in attacco e Tura marca presenza. Il powerplay altoatesino è premiato con un una conclusione dalla linea blu, ma fino al termine i gialloneri rischiano pochissimo nonostante la doppia superiorità numerica finale dei Lucci.

Mastini Varese – Caldaro   41 (0:0  2:0   2:1)

24’16” (MV) Xamin (Payra), 37’07” (MV) E. Mazzacane (Drolet, M. Mazzacane), 43’26” (MV) Xamin (Vola, Cordin), 47’02” (MV) Drolet (Xamin, De Biasio) PP1, 48’38” (C) Kasslatter (M. Virtala, Cappuccio) PP1

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 8 A. Bertin, 11 Papalillo, 22 E. Mazzacane, 31 Allevato, 44 De Biasio, 90 Ilic, 13 Gasparini, 15 Ambrosoli, 16 Vanetti, 18 Cordin, 19 Vola, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 33 Xamin, 54 Gherardi, 55 Piroso, 66 Payra, 91 Raimondi. Coach: Claude Devèze

CALDARO: 50 Morandell (1 Al. Andergassen), 4 Massar, 8 Schoepfer, 17 Volcan, 22. M.J. Virtala, 23 Kasslatter, 26 Cappuccio, 28 S. Vinazer, 6 De Donà, 12 Oberrauch, 14 B. Andergassen, 16 Ershbamer,20 A. Vinatzer, 26 Cappuccio, 47 S. Andergassen, 55 T.S. Virtala, 75 Gius, 91 M. Coach: Karl Anderland