Breaking news
  1. Il ringraziamento del Presidente al termine della stagione
  2. Lettera di Andrea Longhi
  3. Varese: Gara 3 Quarti di Finale da ripetere
  4. I Mastini ripartono
  5. Playoff IHL al via dal 16 marzo

I Mastini vanno sotto nella serie di semifinale

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
HC Merano Pircher3104Win
Mastini Varese0101Loss

Riepilogo

Come in Gara 1, nel primo tempo il Merano costruisce la vittoria

Il Merano vince Gara 3 e passa a condurre la serie per 2 a 1. Frutto della vittoria per 4 a 1 ottenuta questa sera dopo un primo tempo in cui, esattamente come in Gara 1, i meranesi chiudono la prima frazione con tre reti di vantaggio.

Inizio subito in salita per i Mastini, che dopo 53” devono raccogliere il primo disco in porta infilato da Ansoldi su assist di V. Ahlstroem. È la prima linea del Merano che fa scintille e che consente alle Aquile di chiudere il primo drittel avanti di tre reti, proprio come nella partita di gara 1 della scorsa settimana. Grande merito va ai gemelli Ahlstroem che da soli valgono mezza squadra ospite e mettono da parte il buon tesoretto del triplice vantaggio. La prima rete subita non fa bene al Varese che gioca un po’ col freno a mano tirato e subisce la pressione della formazione di casa. I Mastini si scrollano di dosso un po’ di timore e provano a giocare con il baricentro più alto, ma senza trovare la via del gol. La prima rete subita dopo una manciata di secondi dall’inizio e il tris calato dal Merano quasi sulla sirena hanno condizionato molto la partita dei gialloneri.

Diverso è il secondo periodo il cui ago della bilancia pende maggiormente per la formazione ospite. I Mastini insistono e giocano con una fisicità maggiore. La rete giunge al 33’33” e la realizza il numero 3: Andrea Schina capitalizza un doppio scambio tra Vanetti e Raimondi. Non c’è però il tempo per gioire perché dopo qualche secondo arriva la quarta marcatura dei padroni da casa e la realizza Platzer. I Mastini provano a spingere ma Tragust è molto presente. Il powerplay non ha funzionato nelle due occasioni avute durante la frazione centrale.

Terzo tempo che vede i gialloneri giocare meglio e ad armi pari, ma purtroppo i powerplay in apertura e in chiusura, nuovamente non sorridono alla formazione varesina. Al minuto 47 una palese irregolarità di Radin su P. Borghi non viene sanzionata e si continua a giocare in parità numerica. Una conclusione di M. Borghi prima e una di Piroso poi, vengono parate da Tragust. I minuti finali vedono la formazione giallonera proporre gioco in avanti ma senza creare grandi grattacapi alla retroguardia del Merano.

Sabato sera a Como si disputerà gara 4 alle ore 20.30.

Merano  –  Mastini Varese    4 1  (3:0  1:1  0:0)

00’53” (M) Ansoldi (V. Ahlstroem), 10’56” (M) V. Ahlstroem (Ansoldi, O. Ahlstroem), 19’24” (M) O. Ahlstroem (Juscak) PP1, 33’33” (MV) Schina (Vanetti, Raimondi) PP1, 34’06” (M) Platzer

MERANO: 34 Tragust (31 Marinelli), 6 Radin, 19 Beber, 26 Stablum, 10 Hellweger, 47 Pfoestl, 50 Borgatello, 60 Doliana, 12 Mitterer, 13 Gellon, 23 Lombardi, 61 Thaler, 63 Verza, 68 V.P Ahlstroem, 71 Ansoldi, 81 Juscak, 86 O.E. Ahlstroem, 93 Kobler, 94 Cassibba, 98 Platzer. Coach: Douglas Brian Mc Kay

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 3 Schina, 8 A. Bertin, 22 E. Mazzacane, 44 De Biasio, 66 Payra, 90 Ilic, 9 Drolet, 13 Gasparini, 16 Vanetti, 18 Cordin, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 31 Allevato, 32 P. Borghi, 33 Xamin, 54 Gherardi, 55 Piroso, 91 Raimondi. Coach: Claude Devèze.