Breaking news
  1. Il ringraziamento del Presidente al termine della stagione
  2. Lettera di Andrea Longhi
  3. Varese: Gara 3 Quarti di Finale da ripetere
  4. I Mastini ripartono
  5. Playoff IHL al via dal 16 marzo

I Mastini perdono a Merano

Risultati

Team1st2nd3rdTEsito
HC Merano Pircher1416Win
Mastini Varese0011Loss

Riepilogo

I Mastini, con tante assenze, lottano e giocano fino all’ultimo, ma un calo nel secondo tempo consente al Merano di incanalare il match.

I Mastini perdono sul ghiaccio di Merano per 6 a 1, pur giocando un discreto match, che però viene condizionato da una decina di minuti di appannamento nella seconda parte del secondo drittel. Qui il Merano va a bersaglio in quattro occasioni non lasciando scampo alla formazione varesina.

Mastini a Merano con 6 assenze pesanti che hanno costretto Da Rin a mescolare le carte nella composizione delle linee e che hanno condizionato sicuramente l’intero incontro. Un paio di assenze anche nella formazione di casa.

L’inizio del match è guardingo da parte di entrambe le formazioni e i gialloneri sono molto attenti a far fronte agli avversari nei primi minuti. I Mastini sono fortunati quando Radin coglie il palo dopo 8′ di gioco e poco dopo Ilic è bravissimo a fermare sul nascere una ripartenza di Nardi. Il Varese, a dispetto delle ultime partite contro le Aquile, hanno retto discretamente l’urto avversario nella prima parte del periodo, tempo in cui la formazione meranese aveva, nelle recenti sfide, costruito il suo successo. Per il Varese ci provano Vanetti, M. Borghi e Ilic, prima di un altro tentativo di P. Borghi. Piroso ferma con le maniere forti Nardi lanciato e prende la prima penalità della partita. Proprio in questa situazione il Merano passa, sfoderando il suo pezzo forte, ovvero il powerplay: il disco da Carpino va a Borgatello per poi finire sul bastone di Pontus Moren che infila imparabilmente Tura. Alla prima occasione di superiorità avversaria, la formazione giallonera capitola. Il Varese ha immediatamente una duplice possibilità di pareggiare, prima con Piroso e poi con Teruggia, quest’ultimo bravo a raccogliere un disco lasciato da Beber, ma poco lucido nella conclusione davanti a Tragust. Il finale di periodo è più di marca giallonera, tranne nell’occasione in cui Terzago trova lo spazio per battere verso la porta ospite, con Tura che ha risposto alla grande.

La prima parte del secondo tempo rimane in equilibrio, anche perchè i Mastini non approfittano del powerplay disponibile a inizio drittel, mentre la formazione meranese trova il raddoppio poco prima della mezz’ora con una rete di Carpino. I gialloneri un po’ si “scompongono” e gli altoatesini ne approfittano in powerplay per calare il tris grazie a Radin. La partita si accende e della girandola delle penalità da una parte e dall’altra ne approfitta ancora una volta il team di casa che nell’arco di due minuti trova per due volte la via della rete con Terzago, quando sul ghiaccio gli spazi sono maggiori dato che le squadre giocano in duplice inferiorità.

Il terzo tempo vede l’ingresso di Bertin al posto di Tura e il Varese ha a disposizione nuovamente un powerplay, ma la difesa meranese protegge adeguatamente la propria gabbia. In un terzo drittel avaro di emozioni, il sussulto giallonero arriva in superiorità numerica (4 contro 3) grazie a M. Borghi che ben servito da Piroso batte il portiere Tragust al minuto 52. Passano però 4′ e ancora Terzago scrive il suo nome per la terza volta nel tabellino, superando Bertin con una bella conclusione da pochi passi.

Ora i Mastini hanno ancora due partite prima di entrare nel vivo della parte finale della stagione: giovedì sera a Pergine e sabato in casa contro la Valpeagle, prima di dare il via ai playoff, dove i gialloneri vogliono essere protagonisti. Ma serve assolutamente lo spirito del mastino.

Tabellino

Merano – Mastini Varese 6 – 1 (1:0 4:0 1:1)

14’49” (M) Pontus Moren (Borgatello, Carpino) PP1, 27’58” (M) Carpino (Ansoldi, Beber), 31’37” (M) Radin (Lo Presrti, Gruber) PP1, 37’31” (M) Terzago (Ansoldi, Carpino), 39’34” (M) Terzago (Nardi), 52’32” (MV) M. Borghi (Piroso, Ross Tedesco) PP1, 56’32” (M) Terzago (Borgatello, Carpino)

MERANO: 41 Tragust (31 Marinelli), 4 Mirelli, 6 Radin, 19 Beber, 26 Gatti, 23 Gasser, 50 Borgatello, 67 Gruber, 10 Hellweger, 12 Mitterer, 18 Lo Presti, 20 Terzago, 27 Faggioni, 29 Pontus Moren, 61 Thaler, 64 Verza, 71 Ansoldi, 81 Juscak, 90 Nardi, 94 Carpino. Coach: Massimo Ansoldi

MASTINI VARESE: 65 Tura (29 Bertin), 5 Re, 8 Caranci, 20 Cecere, 22. E. Mazzacane, 34 F. Borghi, 90 Ilic, 6 Ross Tedesco, 16 Vanetti, 17 Andreoni, 19 Teruggia, 23 M. Borghi, 32 P. Borghi, 55 Piroso, 74 Asinelli, 88 Privitera, 97 Odoni. Coach: Massimo Da Rin