Varese in Alto Adige per affrontare una candidata al titolo

Per Varese sarà la terza trasferta in quattro giornate di campionato. Domani alle 19 i gialloneri saranno in Alto Adige ad affrontare l’Unterland, squadra altoatesina da un paio di giorni guidata da un nuovo allenatore. I Cavaliers sono reduci da una stagione (quella scorsa) ricca di positività e di soddisfazione, culminata con la vittoria della Coppa Italia raggiunta in seguito all’eliminazione (maturata di misura) dei gialloneri in semifinale. Sembra passato un secolo.

La formazione di Egna è avanti in classifica di tre lunghezze rispetto agli avversari, limitate dalla sconfitta sul ghiaccio di Bressanone la settimana passata. Per i Mastini sarà importante provare ad agguantare la vittoria per evitare un distacco dal gruppo di testa che potrebbe farsi importante e raggiungere proprio la formazione ospitante.

Della partita contro Caldaro i gialloneri devono salvare i primi due tempi. Qui la squadra è rimasta costantemente in partita, padroneggiando il gioco e occupando bene gli spazi, soprattutto in attacco. La concretezza mancata, specialmente durante le fasi in superiorità numerica, si spera possa annullarsi nella sfida di domani sera, quando al Varese serviranno cinismo, attenzione e concentrazione. Da cancellare il terzo drittel disputato contro i campioni del Caldaro. Nell’ultimo terzo hanno prevalso nervosismo, istinto e irrazionalità, elementi che sono costati molto cari alla formazione varesina. Il processo di crescita passa anche da queste attenzioni e i Cavaliers rappresenteranno un banco di prova importante.

Informiamo che la trasmissione di Radio Village Network dedicata alla diretta delle partite IHL, questo sabato non andrà in onda.