Alla vigilia dell’esordio in campionato IHL la dirigenza dei Mastini regala a Devèze un attaccante rapido e coriaceo

Un sussulto giallonero alla vigilia dell’esordio in Campionato IHL, porta a Varese l’attaccante Federico Cordin, un tassello importante per coach Devèze, che si ritrova con un settore avanzato rinforzato nei numeri e nelle statistiche. La società compie un ultimo importante sforzo per arricchire ulteriormente il roster, innalzando il livello dell’intera squadra e regalando al nuovo allenatore una possibilità tattica in più.

Federico Cordin, ragazzo di quasi 24 anni, nasce a Pinerolo e cresce hockeysticamente nel Valpellice, dove milita per diverse stagioni partendo con umiltà dalle giovanili, prima di passare in terra altoatesina e più precisamente all’Egna, nell’unico anno di AHL, dove conta 38 presenze.

In seguito è ritornato in Piemonte militando nella ValEagle. Artefice della promozione in IHL della formazione di Torre Pellice, la stagione scorsa ha realizzato 12 reti e 14 assist in 34 partite complessive. Giocatore fisicamente poco strutturato, fa della rapidità una delle sue doti principali. Ecco perchè potrebbe realmente presentare una valida opzione alternativa per le linee di attacco della compagine giallonera. Claude Devèze ha a disposizione un roster che la società ha allestito con impegno e sforzi economici, pur di dare al nuovo condottiero le migliori carte possibili da giocare al momento giusto.

Ora la curiosità è tanta e per soddisfarla basterà attendere domenica 4 ottobre, quando all’Agorà arriverà il Bressanone, primo avversario stagionale dei Mastini. L’ingresso è possibile con la exclusive card o con il biglietto, che consigliamo di acquistare online presso Liveticket. Per il mese di ottobre la società ha pensato ad una promozione bambini e ragazzi.

Under 12 gratis se accompagnati da un adulto – Prezzo ridotto per Under 16 (7 euro).

Ricordiamo che l’accesso all’impianto è limitato a 300 persone ed è consentito unicamente a chi è provvisto di mascherina, mantenendo il distanziamento fisico raccomandato sia all’interno che all’esterno, durante le procedure di ingresso.