Andrea Gasparini e Stefano Gherardi alla corte di Devèze.

Stefano Gherardi e Andrea Gasparini saranno due pedine in più nello scacchiere di coach Devèze. I due ragazzi vanno a dare numero e corpo alle linee offensive, anche se Gherardi, occasionalmente, ha saputo giocare anche in posizione più arretrata.

Quest’ultimo ha 27 anni e annovera diverse presenze nel Milano, alternandosi tra le giovanili e la prima squadra. Da qualche anno è a Chiavenna e ha disputato già un campionato di IHL. Ora è reduce da due stagioni in Division 1. Alto 178 cm e dal peso di 78 Kg, offre una alternativa per la composizione delle linee di attacco.

L’altro nuovo acquisto è Andrea Gasparini. Di lui in Italia si sa pochissimo, ma basta varcare il confine e transitare in Svizzera per capire come il ragazzo (classe 2002) viene considerato, risultando tra i giovani più promettenti in assoluto. Nonostante la sua lunga militanza hockeysticamente estera, è italiano (nato a Como) e dopo aver iniziato nel Chiasso l’attività giovanile, è approdato nel 2018 al Lugano, entrando prima nella formazione U17. L’anno seguente, viene “promosso” nella U20 con qualche anno di anticipo, bruciando le tappe.

Fisicamente è alto 178 e pesa circa 80 Kg. Gasparini basa il suo gioco su un buon controllo del disco grazie alle sue capacità tecniche che gli sono state riconosciute dai suoi allenatori, i quali lo hanno sempre considerato positivamente. Essendo molto giovane e giocando in un team di ragazzi più grandi di lui, i numeri dicono poco o nulla, ma i Mastini lo hanno seguito e ne hanno apprezzato le qualità.

La dirigenza giallonera crede molto in questo giocatore, al punto che lo ha messo a disposizione di Devèze. Lui avrà il compito di farlo crescere ma soprattutto di inserirlo all’interno dei nuovi meccanismi, in un campionato ben più complicato rispetto a quello in cui Gasparini era abituato. Per lui la voglia di misurarsi in una nuova realtà, con avversari diversi e sicuramente più fisici, col desiderio di fare il salto di qualità in maglia giallonera.